Gentoo Logo

Guida a Conky in Gentoo Linux

Indice:

1.  Introduzione

Introduzione a Conky

Avere una macchina Gentoo costringe solitamente l'utente ad imparare svariati comandi per controllare sotto diversi aspetti ciò che il computer sta facendo in un dato momento. Da qui nasce il desiderio di trovare un modo più facile per monitorare le prestazioni del sistema, vedere cosa sta facendo e le risorse che sta utilizzando. Questo è ciò che offre un monitor di sistema come Conky.

Cosa fa

Al contrario di altri monitor come top, Conky può girare in una finestra di una sessione X, oppure può visualizzare le informazioni direttamente sul desktop (c'è anche una opzione per far sì che Conky visualizzi informazioni sullo stdout, ma non verrà discusso qui). Esso visualizza le informazioni raccolte attraverso l'uso di testo, barre di avanzamento e grafici. Inoltre, al contrario di top, la formattazione è completamente configurabile dall'utente. Oltre a monitorare il sistema, Conky può anche fornire informazioni su diversi player musicali (come Music Player Daemon e Audacious Media Player), può dire quanti nuovi messaggi ci sono nella propria casella di posta e molto altro. Se la funzionalità di cui si ha bisogno non è ancora in Conky, è sufficiente scrivere uno script per ottenere le informazioni desiderate; alcuni esempi già implementati sono: RSS feeds, conteggio messaggi e-mail POP3, tempo locale, status boinc, e perfino lo stato di portage.

2.  Installare Conky

Installazione base

Gentoo fornisce un ebuild per installare Conky in modo semplice e veloce. Prestare particolare attenzione alle flag USE. Molto probabilmente si vorrà il supporto X11 (X), e assicurarsi di selezionare le flag USE per ogni lettore musicale (diverso da MPD) che si vuole monitorare, come ad esempio Audacious (audacious). Se si desidera il monitoraggio delle porte TCP, ASSICURARSI di disattivare la flag USE ipv6, dato che il monitoraggio delle porte è disponibile solo per sistemi ipv4.

In aggiunta, la flag USE truetype compila il supporto per i font TrueType con l'uso di Xft. La maggior parte degli utenti vorrà anche questo.

È possibile aggiungere l'evidenziazione per i file di configurazione di Conky tramite le flag USE vim-syntax and nano-syntax, in base al proprio editor preferito.

Codice 2.1: /etc/portage/package.use

(Usare quanto segue come esempio)
# echo app-admin/conky truetype audacious -ipv6 >> /etc/portage/package.use

Una volta configurate correttamente le proprie flag USE, è il momento di installare Conky!

Codice 2.2: Installare Conky

# emerge -av conky

Si può provare Conky per vedere come apparirà, eseguendo il comando conky in un terminale. Questo darà un'idea di come apparirà, e di cosa cambiare, aggiungere o rimuovere.

Codice 2.3: Eseguire Conky per la prima volta

$ conky

Nota: Conky ha bisogno del supporto Double Buffer Extension (DBE) dal server X per prevenire il flickering, perchè senza esso non può aggiornare la finestra abbastanza velocemente. Il supporto può essere abilitato in /etc/X11/xorg.conf con la riga Load "dbe" in Section "Module".

Quando ci si è fatti un'idea di come è fatto Conky, si può procedere alla configurazione!

Configurare Conky

Come impostazione predefinita, Conky cercherà un file di configurazione collocato nella directory home dell'utente, in ~/.conkyrc. Questo file contiene tutte le opzioni di configurazione, il testo statico, i colori e altre variabili che controllano quali dati vengono mostrati all'utente. Conky fornisce anche un ottimo modello di configurazione, che si trova in /etc/conky/conky.conf.

Codice 2.4: Copiare il modello di configurazione nella directory home

$ cp /etc/conky/conky.conf ~/.conkyrc

Adesso aprire il modello di configurazione con il proprio editor di testo preferito. Notare che ci sono due diverse sezioni nel file di configurazione. La prima sezione contiene le opzioni di configurazione del programma e controlla come esso agisce. Include ad esempio update_interval, che controlla quanto spesso Conky aggiornerà le informazioni sullo schermo. La seconda sezione contiene il testo, i grafici e le variabili che vengono visualizzate sullo schermo. Questo include cose come l'uptime del sistema ($uptime), l'utilizzo di cpu ($cpu) e qualunque altra cosa che si vuole visualizzare. La prima sezione del file inizia all'inizio di questo, mentre la seconda sezione comprende tutto ciò che si trova dopo la riga con scritto TEXT. I commenti nel file iniziano con #, ma ricordarsi che se una riga nella seconda sezione del file è commentata, il testo sarà visualizzato lo stesso sullo schermo.

È possibile trovare una lista di tutte le opzioni di configurazione e delle variabili disponibili su http://conky.sourceforge.net/config_settings.html e su http://conky.sourceforge.net/variables.html. Inoltre, su http://conky.sourceforge.net/screenshots.html ci sono alcuni ottimi screenshot con modelli di configurazione e script.

3.  Estendere Conky

Oltre le variabili interne

Una volta arrivati a questo punto e consultata la documentazione cercando quella variabile extra che Conky sembra proprio non avere, non bisogna perdersi d'animo. Infatti, Conky fornisce diverse variabili proprio per questo scopo! $exec eseguirà un comando ogni volta che Conky si aggiorna, $execi eseguirà un comando ad intervalli specificati, e $texeci eseguirà un comando in un proprio thread ad intervalli specificati.

Codice 3.1: Esempi di script

${exec grep 'sudo' /var/log/messages | tail -n 4}
${execi 30 ~/scripts/emerge-status.sh}
${texeci 600 ~/scripts/gmail.pl}

Nota: Ogni comando che funziona in una shell di comandi funzionerà anche in queste variabili, ma è importante tenere a mente che i comandi devono terminare. Questo significa che comandi, come tail -f, che non terminano la propria esecuzione, non funzioneranno correttamente. >>>>>>> 1.3



Stampa

Aggiornato il 19 luglio 2009

La versione originale di questo documento non è più mantenuta

Oggetto: Questo documento descrive come installare e configurare il monitor di sistema conosciuto come Conky.

Bill Woodford
Autore

Brenden Matthews
Redazione

Joshua Saddler
Redazione

Cristiano Chiucchiolo
Traduzione

Michele Caini
Traduzione

Donate to support our development efforts.

Copyright 2001-2014 Gentoo Foundation, Inc. Questions, Comments? Contact us.