Gentoo Logo

1.  La scelta

Introduzione

Dopo aver configurato e compilato il kernel e inserito i necessari file di configurazione, è venuto il momento di installare il programma che esegue il kernel nel momento in cui si avvia il sistema. Tale programma è chiamato bootloader.

1.  Installare il bootloader per SPARC: SILO

E' il momento di installare e configurare SILO, Sparc Improved boot LOader.

Codice 1.1: Installare SILO

# emerge silo

Aprire l'editor preferito (per esempio, nano) e creare /etc/silo.conf.

Codice 1.1: Creare /etc/silo.conf

# nano -w /etc/silo.conf

Sotto si trova un esempio di silo.conf. Usare lo schema di partizioni che viene usato in questo manuale, kernel-${kernel-version} come immagine del kernel e ${genkernel-initrd} come immagine initramfs.

Codice 1.1: Esempio di /etc/silo.conf

partition = 1         # Partizione boot (= partizione root)
root = /dev/sda1      # Partizione root
timeout = 150          # Aspetta 15 secondi prima di avviare la sezione di default

image = /boot/kernel-${kernel-name}
  label = linux
  append = "initrd=/boot/${genkernel-initrd} real_root=/dev/sda1"

Se si usa il silo.conf dato da Portage, assicurarsi di non commentare tutte le righe di cui non si ha bisogno.

Se il disco in cui si desidera installare SILO (come bootloader) è diverso dal disco in cui risiede /etc/silo.conf, si deve copiare /etc/silo.conf in una partizione di quel disco. Assumendo che /boot sia una partizione separata sul disco, copiare il file di configurazione in /boot e eseguire /sbin/silo:

Codice 1.1: Solo se /boot e la destinazione di SILO non sono sullo stesso disco

# cp /etc/silo.conf /boot
# /sbin/silo -C /boot/silo.conf
/boot/silo.conf appears to be valid

Altrimenti, eseguire solo /sbin/silo:

Codice 1.1: Eseguire silo

# /sbin/silo
/etc/silo.conf appears to be valid

Nota: E' necessario eseguire silo (con i parametri) ogni volta che si aggiorna o si reinstalla il pacchetto sys-boot/silo.

Ora continuare con Riavviare il sistema.

1.  Riavviare il sistema

Uscire dall'ambiente in cui si è fatto il chroot e smontare tutte le partizioni montate. Poi digitare il comando reboot.

Codice 1.1: Uscire dal chroot, smontare tutte le partizioni e riavviare

# exit
cdimage ~# cd
cdimage ~# umount -l /mnt/gentoo/dev{/shm,/pts,}
cdimage ~# umount -l /mnt/gentoo{/boot,/proc,}
cdimage ~# reboot

Naturalmente non dimenticarsi di rimuovere il CD avviabile, altrimenti il CD ripartirà di nuovo invece del nuovo sistema Gentoo.

Dopo aver riavviato, finire con (Termine dell'installazione Gentoo).

Aggiornato il 11 settembre 2012

Donate to support our development efforts.

Copyright 2001-2014 Gentoo Foundation, Inc. Questions, Comments? Contact us.