Gentoo Logo

1.  Usare una branca

La branca stabile

La variabile ACCEPT_KEYWORDS definisce la branca usata dal sistema. Il suo valore predefinito è la branca stabile per l'architettura del sistema in uso, per esempio x86

La raccomandazione è di usare solo la branca stabile, comunque, se non si è preoccupati eccessivamente per la stabilità e si vuole aiutare Gentoo sottomettendo rapporti di problemi su http://bugs.gentoo.org, si può proseguire con la lettura.

La branca di test

Se si vogliono usare i software più recenti si può considerare l'uso della branca test. Per far usare al Portage la branca di test occorre aggiungere il simbolo ~ prima dell'architettura del sistema in uso.

La branca di test è esattamente ciò che significa: In fase di test. Se un pacchetto è in fase di test, significa che gli sviluppatori pensano che sia funzionante ma non ancora testato in maniera esauriente. Ci si potrebbe trovare ad essere i primi a scoprire un bug nel pacchetto, nel qual caso si dovrebbe aprire un bug su bugreport per farlo conoscere agli sviluppatori.

Si potrebbero comunque notare problemi di stabilità, gestione imperfetta dei pacchetti (per esempio dipendenze errate od omesse), aggiornamenti troppo frequenti (risultante in compilazioni multiple) o pacchetti corrotti. Se non si conosce come lavora Gentoo e come risolvere i problemi, si raccomanda di usare le branche stabili e testate.

Per esempio, per selezionare la branca di test per architetture x86, editare /etc/portage/make.conf e definire:

Codice 1.1: Definire la variabile ACCEPT_KEYWORDS

ACCEPT_KEYWORDS="~x86"

Se si aggiorna il sistema dopo questa modifica, si avranno molti pacchetti da aggiornare. Una cosa da tenere bene in mente è che se si aggiorna il sistema in uso alla branca di test non c'è un modo semplice per tornare alla branca stabile (eccetto l'uso di backup, naturalmente).

1.  Miscelare branche stabili e test

package.accept_keywords

Si può chiedere al Portage di permettere la branca di test per particolari pacchetti ma usare la branca stabile per il resto del sistema. Per questo, si deve aggiungere la categoria ed il nome del pacchetto che si vuole usare dalla branca di test al file /etc/portage/package.accept_keywords. E' anche possibile creare una directory (con lo stesso nome) ed elencare il pacchetto nei file in questa directory. Per esempio, per usare la branca di test di gnumeric:

Codice 1.1: Definizione di /etc/portage/package.accept_keywords per gnumeric

app-office/gnumeric

Sperimentare versioni particolari

Se si vuole usare una versione specifica di software dalla branca di test ma non si vuole che Portage usi la branca di test per le versioni successive, si può aggiungere la versione nel file package.accept_keywords. In questo caso si deve usare l'operatore =. Si può anche inserire un intervallo di versioni usando gli operatori <=, <, > o >=.

In ogni caso, volendo aggiungere una versione si deve usare un operatore. Se non si specifica alcuna versione non si possono usare operatori.

Il seguente esempio mostra come accettare gnumeric-1.2.13:

Codice 1.1: Usare una particolare versione di gnumeric

=app-office/gnumeric-1.2.13

1.  Usare pacchetti mascherati

package.unmask

Importante: Gli sviluppatori di Gentoo non supportano l'uso di questa locazione. Si prega di usare cautela nel loro uso. Le richieste di supporto in relazione a package.unmask e/o package.mask non avranno risposta. Si è avvertiti.

Quando un pacchetto è stato mascherato dagli sviluppatori di Gentoo e si vuole comunque installare il file a dispetto della ragione menzionata nel file package.mask (ubicato di default in /usr/portage/profiles), aggiungere la versione desiderata (in genere è esattamente la stessa linea di profiles) in /etc/portage/package.unmask (o in un file in questa directory se questa è una directory).

Per esempio, se =net-mail/hotwayd-0.8 è mascherato, si può comunque installarlo aggiungendo la stessa identica linea nella locazione package.unmask:

Codice 1.1: /etc/portage/package.unmask

=net-mail/hotwayd-0.8

Nota: Se un elemento di /usr/portage/profiles/package.mask contiene un range di versioni per un pacchetto, è necessario smascherare solo la versione che davvero si vuole. Leggere la sezione precedente per capire come indicare le versioni in package.unmask.

package.mask

Se non si vuole che Portage installi un certo pacchetto o una specifica versione di un pacchetto, lo si può mascherare autonomamente aggiungendo una riga appropriata in /etc/portage/package.mask (sia in questo file o in un file in questa directory).

Per esempio, se non si vuole che Portage installi nuove versioni del kernel dopo gentoo-sources-2.6.8.1, si aggiunga la seguente linea in package.mask:

Codice 1.1: /etc/portage/package.mask esempio

>sys-kernel/gentoo-sources-2.6.8.1

Aggiornato il 24 luglio 2012

La versione originale di questo documento è più recente ed è stata aggiornata il 17 agosto 2014

Oggetto: Gentoo fornisce software separato in alcune branche a seconda della stabilità e architettura supportata. "Mixare branche software" dà informazioni su come possono essere configurate queste branche e come sia possibile separare queste branche individualmente.

Donate to support our development efforts.

Copyright 2001-2014 Gentoo Foundation, Inc. Questions, Comments? Contact us.