Gentoo Logo

Gentoo Weekly Newsletter: 20 Novembre 2004

Indice:

1.  Gentoo News

Genesi ha iniziato la vendita dei PegasosPPC con Gentoo Linux preinstallato

La azienda Lussemburghese Genesi S.à.r.l. ha annunciato per questa settimana l'inizio delle vendite delle proprie PegasosPPC Open Desktop Workstations (ODW) equipaggiate con Gentoo Linux 2004.3. Solo poche ore dopo la messa in commercio sul sito di Freescale (il produttore della CPU), gli ordini hanno iniziato a fluire, dice Bill Buck, amministratore di Genesi. Le prime unità verranno consegnate in Corea del sud e saranno le prime a montare Gentoo Linux, dopo Debian e Yellowdog.


Figura 1.1: Scheda madre Pegasos II assemblata senza ventola

Fig. 1: PegasosPPC ODW

Secondo Genesi, l'ODW basato su PPC offre "un punto fermo per tutta l'infrastruttura dell'impresa." Le alte performance e i prezzi concorrenziali sono i gli obiettivi primari, per offrire una soluzione per riunire tutta l'infrastruttura tecnologica in un unica classe di hardware scalabile e aggiornabile, ed un sistema operativo e una base di applicazioni open. "Crediamo che possa esserci molto seguito in un concetto di questo genere, specialmente per le infrastruttura IT nazionali dove lo sviluppo di una base applicativa basata su GNU/Linux può progressivamente diminuire il total cost of ownership." dice Bill Buck. Desidera una soluzione PowerPC a 32bit a basso costo e a basso impatto "con un forte contatto di partnershipn nei confronti di Gentoo e altre distribuzione GNU/Linux non commerciali". Genesi e Freescale puntano molto sullo sviluppo per la loro attuale Open Desktop Workstation con la prossima generazione hardware già in fase di raffinamento per la messa in produzione: i PowerPC Pegasos donati nel mese scorso a Gentoo Linux e altri sviluppatori sono per la maggior parte macchine per lo sviluppo, ma possono servire anche come client leggeri, workstation, dispositivi per la comunicazione, file server o cluster.


Figura 1.2: Cosa c'è dentro un Pegasos?

Fig. 2: Diagramma a blocchi

Tra server MYSQL e costruzioni di cluster di Pegasos, lo sviluppatore Gentoo David Holm e i suoi collaboratori si sono impegnati nella costruzione di una soluzione basata su Linux/PPC con funzioni di firewall e filtro di posta che gira su hardware Pegasos. Utilizzando Altivec per la computazione parallela dei dati si spera di massimizzare il più possibile il throughput sia dei pacchetti di rete che delle email. Gli sviluppatori della divisione Rumena di Freescale stanno integrando i loro moduli VPN AltiVec con il prodotto. Il sistema di base è stato costruito utilizzando gli stage Gentoo uclib per minimizzare l'impatto i modo che possa anche funzionare su dispositivi di storage flash. Parti del codice sviluppato per questo prodotto verranno rilasciare come (L)GPL, i sistemi saranno pronti per la vendita nei primi mesi del 2005.

Archivio script Gentoo

Visto come l'amministrazione di sistemi Gentoo tramite script è sicuramente un concetto comodo, l'idea di un archivio generale degli script erà già stata formalizzate in un precedente Gentoo Linux Enhancement Proposal (GLEP). La mancanza di collaborazioni ha però impedito la sua realizzazione finchè lo sviluppatore Gentoo Patrick Lauer ha offerto un archivio provvisorio, in attesa di una integrazione ufficiale nel momento in cui la GLEP #15 verrà finalmente implementata. Lo spazio è aperto a tutti gli utenti, non solo agli sviluppatori ufficiale. Quindi se si desidera contribuire, è sufficiente inviare i propri elaborati con una breve descrizione (ed in caso siano di pubblico dominio, qualche informazioni sulla licenza) direttamente a Patrick.

Notizie dai traduttori Gentoo

Con l'annuncio del team di traduzioni giapponese che la propria versione del loro Manuale Gentoo x86 è perfettamente aggiornato con la release 2004.3. ci sono sei lingua alternative disponibili con una traduzione più o meno aggiornata del manuale inglese. mentre la versione tedesca è sempre stata aggiornata a quella inglese dal giorno del rilascio, le versioni Danese, Francese, Spagnola e cinese tradizionale sono state aggiunte nel corso delle ultime due settimane. Le altre lingue seguono ed possibile aiutare lo sviluppo conttando il responsabile del progetto riportato in questa pagina.

2.  Future zone

Passare al kernel 2.6 di default

La nostra documentazione sull'installazione ha considerato il kernel 2.4 di Linux, come kernel da installare per gli utenti sulla loro Gentoo. Il 2.4 è ora in manutenzione ed è stato sostituito dal 2.6.

Il 2.6, inizialmente rilasciato alla fine del 2003, è il risultato di anni di rapido sviluppo, ed ha fornito nuove caratteristiche e miglioramenti. I cambiamenti notevoli includono molti miglioramenti nella interattività con il desktop, nell'aspetto multimediale con i nuovi driver sonori (ALSA), nel supporto per l'hardware e per le architetture, nelle ulteriori possibilità di sicurezza, nell'efficienza multi processore (SMP), e molto altro ancora. Il 2.6 è ancora in costante sviluppo ed ha raggiunto una fase matura.

Gentoo Linux ha sempre fornito e semi supportato il kernel 2.6, come opzione per gli utenti, e alcune architetture lo hanno reso di recente come il loro kernel raccomandato (ppc, ppc64, amd64, ia64). Per altre architetture come x86, il kernel supportato di default è ancora il 2.4. Per il rilascio 2005.0, gli sviluppatori del kernel di Gentoo, stanno lavorando per avere come kernel di default il 2.6 su tutte le architetture supportate, nelle quali il 2.6 funziona bene. Tutte le nuove installazioni avranno il 2.6, e al momento del rilascio, gli utenti che ancora utilizzano il 2.4, saranno incoraggiati a passare al 2.6.

La preparazione per questo passaggio è già cominciata. Il nostro LiveCD 2004.3, diversamente dalle precedenti versioni, ha di default il kernel 2.6, e le risposte sono state molto positive. Il pacchetto 2.6 supportato da Gentoo, gentoo-dev-sources, è stato esteso per essere supportato da più architetture possibili, mentre il suo precedessore, il 2.4 (gentoo-sources) punta solo agli utenti x86. Il passaggio dal kernel 2.4 a quello 2.6 è semplice, ma la documentazione è in via di sviluppo per evidenziare gli avvertimenti nel passaggio.

Per il rilascio 2005.0, il pacchetto gentoo-dev-sources basato sul kernel 2.6, sarà unito nel gentoo-sources. Altri pacchetti di kernel subiranno le stesse operazioni (per esempio development-sources si uniscono con vanilla-sources), ed i rilasci del kernel 2.6 saranno considerati di default sotto questi pacchetti. Il kernel 2.4 sarà ancora supportato, e sarà selezionabile con un profilo alternativo di Portage. Abbiamo ancora più lavoro da fare in anticipo, ma forniremo la documentazione completa una volta effettuato il passaggio.

3.  Gentoo security

X.org, XFree: Vulnerabilità libXpm

libXpm contiene molte vulnerabilità che potrebbero portare a un Denial of Service e esecuzione arbitraria di codice.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

unarj: Buffer overflow filename lungo e vulnerabilità trasversale del path

unarj contiene un buffer overflow e una vulnerabilità trasversale di directory. Questo potrebbe portare a una sovrascrittura di file arbitrari o esecuzione di codice arbitrario.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

pdftohtml: Vulnerabilità in Xpdf incluso

pdftohtml include codice Xpdf vulnerabile per gestire file PDF, rendendolo vulnerabile a esecuzione di codice arbitrario sulla conversione di file PDF.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

ProZilla: Vulnerabilità multiple

ProZilla contiene molte vulnerabilità buffer overflow che possono essere sfruttate da un server per eseguire codice arbitrario con i diritti dell'utente che sta eseguendo ProZilla.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

phpBB: Esecuzione di comando remoto

phpBB contiene una vulnerabilità che permette a un attaccante remoto di eseguire comandi arbitrari con i diritti dell'utente del web server.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

TWiki: Esecuzione di comando arbitrario

Un bug nella funzione cerca di TWiki permette a un attaccante di eseguire comandi arbitrari con i permessi dell'utente che sta eseguendo TWiki.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

Cyrus IMAP Server: Vulnerabilità multiple remote

Cyrus IMAP Server contiene vulnerabilità multiple che potrebbero portare a un'esecuzione remota di codice arbitrario.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

phpWebSite: Vulnerabilità di rottura di risposta HTTP

phpWebSite è vulnerabile a possibili attacchi di rottura di risposta HTTP.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

phpMyAdmin: Vunerabilità multiple XSS

phpMyAdmin è vulnerabile a attacchi cross-site scripting.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

4.  Voci dalla comunità

Web forums

Il misterioso Larry the Cow

In preparazione del G-Day italiano (vedere il nostro articolo nella GWN di due settimane fa), Peach ha disegnato alcuni poster, e ha voluto condividere i suoi lavori con la comunità. Notare che "If it moves, compile it" non è diventato il motto ufficiale di Gentoo Linux, come è stato già ripetuto.

gentoo-user

Gentoo su sistemi non potenti

Gentoo è installato su hardware moderni poichè richiede CPU potenti nella maggior parte delle operazioni di Portage. Tuttavia, il metodo di Gentoo "solo quello che è necessario" è grande per sistemi che devono solo impostare esecuzioni di servizi, o macchine con scarso hardware disponibile. Controllate questo breve thread per alcuni suggerimenti se state progettando di installare Gentoo su macchine non nuove.

Copiare file di configurazione del kernel

Qui c'è un breve suggerimento di cui già abbiamo discusso; ma dato che è un risparmio di tempo, vale la pena riparlarne. Quando si aggiornano i kernel, usare il comando indicato nel thread per riportare le impostazioni dalla vostra precedente versione del kernel.

Suggerimenti sullo shopping dopo il Giorno del Ringraziamento

Per i nostri lettori negli Stati Uniti, che tipo di settimana di vacanza sarebbe senza accennare allo shopping il giorno dopo il Thanksgiving? Questo brulicante thread ha trattato tutti i vecchi trucchi e consigli del libro. Un pò off topic, ma il momento è giusto. Enjoy!

gentoo-dev

Thanksgiving e ringraziamenti

Con Thanksgiving passato e il Natale che si avvicina, sia utenti che sviluppatori hanno espresso il loro ringraziamento per l'esistenza di Gentoo. Nel primo thread, Christian Hoenig esprime il suo ringraziamento perchè la sua Gentoo funziona da due anni senza mai reinstallare, e appena poche ore prima, Jeremy Huddleston dopo aver mangiato il tacchino per Thanksgiving, si è sentito di scriver un felice "grazie a tutti!"

Fastidio del beep

Roman Gaufman scrive: "Qualcuno è sicuro che ha protestato. Io emergo xorg e vado a dormire. Quando sto dormendo il pc comincia a fare beep! GRR! Non è seccante? -- in nessun caso desidero il beep." Questo "bug" comune è stato preso in considerazione, ma la documentazione per EBEEP_IGNORE non è ancora pubblicamente disponibile. Controllate il thread per vedere come potete far stare in silenzio Portage, se dovete!

5.  Gentoo International

Turkey: New Gentoo website, GWN mailing list

Gentoo Türkiye, il Gentoo User Group della Turchia, ha annunciato che presto sarà disponibile il suo website, ancora in costruzione al momento in cui scriviamo. Secondo l'admin Bahadır Kandemir (che è anche il lead translator della GWN turca), la squadra che sta lavorando sul sito, è impegnata sul proprio sistema di amministrazione XML, sarà terminato il prima possibile. Ancora più importante, ci si può di nuovo sottoscrivere alla GWN versione Turca, con una nuova mailing list "bulten@gentoo-tr.org" (bulten = newsletter), operativa solo dalla scorsa settimana. Se si desidera ricevere regolarmente la GWN tradotta in turco (con poco ritardo rispetto all'originale in inglese), mandare una mail vuota a bulten-subscribe@gentoo-tr.org. Il sito del Gentoo Türkiye e la mailing list sono sponsorizzate da un'azienda di Mosca, IQChoice.com. Se volete aiutarli, andate dove di solito si riunisce la community di utenti della Turchia di Gentoo: nel canale #turklug su irc.freenode.net.

Poland: Bialystok EVDT conference

Lo scorso sabato, 20 Novembre 2004, un gruppo di persone che amano l'open-source, con un nome molto colorito, Electric Vodka Developer Team" (EVDT), ha tenuto una conferenza su "Piattaforme e sistemi operativi alternativi" nella loro città Bialystok, evento durato tutto il giorno e ospitato dalla locale Technical University. Sono stati presentati ai circa 80 partecipanti, documenti sulla storia dei sistemi operativi, sui cluster, embedded, e sistemi real time, e sulle differenze tra le architetture x86 e PowerPC. L'aspetto più esplorato nei talk è stato quello sulle unità Altivec nei processori PowerPC G4 e come usarli con l'aiuto di gcc, e nella presentazione di chiusura sulla piattaforma PegasosPPC (vedere sopra) e il suo sistema nativo MorphOS. Tra una sessione e l'altra e dopo l'ultima, gli ospiti hanno potuto vedere e toccare qualche hardware e software. C'erano PowerPC (G3 e G4) con MorphOS sul display, e desktop x86 con installati QNX, Slackware, Debian e naturalmente Gentoo Linux. Ognuno era libero di controllare le differenze tra varie distro Linux, tra sistemi operativi alternativi e tra hardware assortito. Alcune foto e dettagli più lunghi sull'evento sono disponibili qui (in polacco).


Figura 5.1: Potere della diversità: piattaforme alternative sui display alla conferenza

Fig. 1: EVDT conference

Germany: Bowling for Gänsebein

Il rinomato gruppo di utenti Gentoo della Ruhr si incontrerà il 10 Dicembre per un pranzo amichevole pre-natalizio al rinomato Gasthof Harlos a Oberhausen. Il menu deve ancora essere discusso, tra le opzioni c'è il Gänsekeulen (goose legs) e il Rinderrouladen (beef rolls). Dopo il pranzo i presenti e il loro ampio rifornimento di Glühwein (vino tedesco), si ritireranno al bowling. Se desiderate unirvi a loro, postate in questo thread del forum.

6.  Gentoo in the press

ZDNet UK (25 November 2004)

Nel suo articolo pubblicato dopo l'uscita di Gentoo Linux 2004.3, Ingrid Marson di ZDNet UK ha già parlato della prossima versione di Gentoo, 2005.0, prevista nel Febbraio del prossimo anno. L'articolo è basato su una intervista con Chris Gianelloni e discute riguardo l'installazione grafica e sulla prevista possibilità di far funzionare Gentoo Linux fuori dal LiveCD.

7.  Bugzilla

Indice

Statistiche

La comunità Gentoo usa Bugzilla (bugs.gentoo.org) per annotare e tenere traccia di bugs, notifiche, suggerimenti e altre interazioni con il team di sviluppo. Tra il 14 Novembre 2004 e il 28 Novembre 2004, l'attività sul sito è stata:

  • 1563 nuovi bug durante questo periodo
  • 847 bug chiusi o risolti durante questo periodo
  • 47 bug precedentementi chiusi sono stati riaperti durante questo periodo

Degli attuali 7645 bug aperti: 135 sono classificati come 'bloccanti', 248 sono classificati come 'critici', e 562 sono classificati come 'primari'.

Classifica dei bug chiusi

Gli sviluppatori e i team che hanno chiuso il maggior numero di bug durante questo periodo sono:

Classifica dei nuovi bug

Gli sviluppatori e i team a cui sono stati assegnati il maggior numero di nuovi bug sono:

8.  Tips and Tricks

Portage GUIs

Larry la mucca è diventato un pò frustrato con Portage e il suo frontend testuale. Ha usato il leggendario KPortage per soddisfare il suo desiderio di una GUI, ma il suo sviluppo si è arrestato, e da molto tempo è scomparso dal Portage tree.

Allora Larry provò guitoo e porthole. Ne rimase impressionato. Ha trovato due frontend di Portage con uno sviluppo continuo. All'improvviso Larry la mucca aveva tutto sotto controllo. E lo gradì.

In primo luogo, Guitoo è un'applicazione di KDE, che offre la maggior parte delle funzioni di Portage, come il vedere i pacchetti installati e disponibili. Ti aiuta a mantenere aggiornato il sistema, ti lascia vedere i log e mantiene una sua coda per l'installazione di pacchetti multipli. Molto interessante e più avanzata del suo predecessore KPortage, è dotata di una applicazione systemtray ("kicker") chiamata Gentoo Watcher, aggiornata dal rss del sito Gentoo, comprende tutte le informazioni disponibili sugli ultimi pacchetti e sul Gentoo Linux Security Advisories (GLSA). Grazie al watcher, gli ultimi aggiornamenti di sicurezza sono ad un click, poichè possono essere inseriti a Guitoo per emergerli.

Codice 8.1: Emergere Guitoo

# echo "app-portage/guitoo ~x86" >> /etc/portage/package.keywords (se necessario)
# emerge guitoo

E poi c'è Porthole. Basato su GTK+-2 piuttosto che su Qt, da un controllo sulle caratteristiche di base di Portage, ad esempio emerge, unmerge, sync e update. Mentre guitoo fornisce solo l'output di emerge --pretend per mostrarvi le dipendenze di un pacchetto, porthole può direttamente mostrarvi quali sono le dipendenze incontrate e quali no.

Codice 8.2: Emergere Porthole

# echo "app-portage/porthole ~x86" >> /etc/portage/package.keywords (se necessario)
# emerge porthole

Larry è ormai felice in primo luogo per avere trovato i tool che gli servivano, a questo punto non sa decidere quale sia preferibile tra i due. Suggerisce di provarli entrambi, e decidere voi stessi. Scegliere spetta all'utente.


Figura 8.1: Screenshots of Porthole (left) and Guitoo (right, including the watcher)

Fig. 1: Guitoo and Porthole

9.  Partenze, arrivi e cambiamenti

Partenze

I seguenti sviluppatori hanno recentemente lasciato il team Gentoo:

  • nessuno questa settimana

Arrivi

I seguenti sviluppatori si sono recentemente uniti al team Gentoo Linux:

  • Micheal Marineau (marineam) - Kernel patches

Cambiamenti

I seguenti sviluppatori hanno recentemente cambiato ruolo all'interno del progetto Gentoo Linux:

  • nessuno questa settimana

10.  Contribuite alla GWN

Vi interessa contribuire alla Gentoo Weekly Newsletter? Mandateci una email.

11.  Commenti alla GWN

Mandateci i vostri commenti e aiutateci a rendere la GWN migliore.

12.  Informazioni per l'Iscrizione alla GWN

Per iscrivervi alla Gentoo Weekly Newsletter, mandate un email vuoto a gentoo-gwn-subscribe@gentoo.org.

Per annullare l'iscrizione alla Gentoo Weekly Newsletter, mandate un email vuoto a gentoo-gwn-unsubscribe@gentoo.org dall'indirizzo email con il quale siete iscritti.

13.  Altre lingue

La Gentoo Weekly Newsletter è anche disponibile nelle seguenti lingue:



Stampa

Aggiornato il 29 Novembre 2004

Oggetto: Questa è la Gentoo Weekly Newsletter del 29 Novembre 2004.

Ulrich Plate
Caporedattore

Rafał Ciszyński
Redazione

Brian Downey
Redazione

Daniel Drake
Redazione

Michael Imhof
Redazione

Patrick Lauer
Redazione

Marco Mascherpa
Traduzione

Stefano Lucidi
Traduzione

Stefano Rossi
Traduzione

Donate to support our development efforts.

Copyright 2001-2014 Gentoo Foundation, Inc. Questions, Comments? Contact us.