Gentoo Logo

Gentoo Weekly Newsletter: 7 Febbraio 2005

Indice:

1.  Gentoo News

Gentoo alla Linux World Expo di Boston

Solo una settimana prima che la versione occidentale della LWE apra i battenti, i preparativi Gentoo sono stati completati. Gli sviluppatori Gentoo allo stand saranno Mike Frysinger, Chris Gianelloni, Dylan Carlson, Daniel Ostrow, Luke Macken, Jeffrey Forman, Rajiv Aaron Manglani, Chris Aniszczyk e tanti altri, aiutati dal coordinatore locale Andrew Fant che si è occupato di fare in modo che tutto vada bene allo stand numero 6 del piano exhibition del Hynes Convention Center di Boston. I visitatori troveranno presso lo stan Gentoo macchione Sparc e x86 e un Mac Mini con Gentoo per PPC. La manifestazione comincerà martedì 25 Febbraio e durerà fino a giovedì 17, restando aperta dalle 10 alle 17 (alle 16 il giovedì).

Due milioni di post!

Ecco un altro record per i Forum Gentoo: il duemilionesimo post dalla creazione del forum Gentoo è stato registrato questo lunedì. Mentre dozzine di frequentatori del fourm osservavno la crescita del conto verso il traguardo Naib di Birmingham, in Inghilterra, ha premuto il bottone giusto al momento giusto. Il suo post, capolavoro di espressione e lirica, rispondeva a qualcuno che chiedeva delucidazioni sulla modalità a schermo intero per programmi da console. La risposta risuonerà per sempre:: "Ctrl-Alt-F1"


Figura 1.1: Il contatore dei post su forums.gentoo.org il 31 Gennaio 2005 intorno alle 20:15 UTC

Fig. 1: 2Mposts

Nuovo canale IRC e mailing list per i pacchetti media di Gentoo

Jan Brinkmann ha nnunciato due nuove piattaforme di supporto per il crscente numero di pacchetti di Portage che coprono applicazioni audio e video. #gentoo-media è un nuovo canale di irc.freenode.net dove i manutentori dei pacchetti multimediali si possono riunire ed è stata inoltre creata una nuova mailing list, gentoo-media@gentoo.org, per ottimizzare le comunizacioni tra sviluppatori che collaborano a progetti simili. "Abbiamo anche voluto rendere più semplice il contatto tra gli utenti desktop e i manuntentori di questi software" dice Jan Brinkmann nella speranza che presto i due nuovi mezzi saranno frequentati e popolari., magari in vista del reclutamento nelle file degli sviluppatori di qualche utente. Per iscriversi alla mailing list è sufficiente inviare una email vuota a gentoo-media-subscribe@gentoo.org. Se si desiderasse invece contribuire allo sviluppo del supporto alle applicazioni audio e video, contattare direttamente Jan Brinkmann.

2.  Future Zone

Gentoo/FreeBSD

Il progetto Gentoo/FreeBSD è iniziato ufficialmente nell'Agosto del 2004, come un insieme di ebuild per un sistema basato su FreeBSD 5.2.1 e una riproposizione di portage fornita da Grant Goodyear (g2boojum). Poichè è imminente il rilascio di FreeBSD 5.3, esso sta portando gli ebuild del sistema base a questa nuova versione, che è la base attuale del nostro progetto.

Il progetto Gentoo/FreeBSD, si deduce dal nome, vuole far funzionare tutti i componenti di un sistema Gentoo, su un sistema base FreeBSD. Questo significa che, per esempio, invece di avere un kernel Linux e GNU LibC, si avrà un kernel FreeBSD e LibC FreeBSD. Il progetto sta anche lavorando nel portare la impaginazione base a Gentoo/FreeBSD, in modo tale da rendere facile la gestione del servizio di avvio come in Gentoo Linux.

Anche se il progetto è giovane, sono stati fatti enormi progressi. Tra i più importanti ci sono:

  • Portage si esegue senza aver bisogno di patch.
  • L'insieme di ebuild che scaricano e installano pacchetti specifici per un sistema FreeBSD, è quasi stabile e la compilazione va a buon fine.
  • Abbiamo definito un profilo per il sistema per alcuni pacchetti non FreeBSD che dovrebbe essere disponibile.

Al momento, stiamo lavorando per stabilizzare il contenuto dei tarball sorgenti, in modo che essi possano fornire tutte le cose ragionevoli per le loro categorie (tarball sorgenti di sistema, in Gentoo/FreeBSD, sono separati in categorie, come freebsd-lib, freebsd-usbin, etc).

I nostri sforzi per la impaginazione base sono stati orientati verso un init system basato sulla dipendenza di Gentoo, e che funzioni con FreeBSD. Alcune parti (principalmente quelle che comprendono gawk) sono state problematiche, ma abbiamo un pacchetto che può portare a un sistema funzionale FreeBSD, e dovrebbe permettere che gli initscript nel Portage tree funzionino senza dover effettuare certi cambiamenti. E' necessario ulteriore lavoro per scrivere initscript per le parti meno comuni del sistema FreeBSD, e aggiornare il sistema al baselayout 1.11 quando questo diventa stabile.

Gli obiettivi per il futuro includono un insieme di stage che saranno usati per installare Gentoo/FreeBSD, completare la impaginazione base e un rilascio.

Un altro sforzo è quello di portare glibc e GNU nel kernel FreeBSD. Se si è interessati a lavorare a questo progetto, contattare Dylan Carlson. (vedere anche il post di Robert Millan più sotto, nella mailing list gentoo-dev).

3.  Gentoo security

Gallery: Vulnerabilità cross-site scripting

Gallery è vulnerabile a attacchi cross-site scripting.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

ClamAV: Problemi multipli

ClamAV contiene due vulnerabilità che possono portare a Denial of Service e una perdita di scansione virus.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

ncpfs: Vulnerabilità multiple

Le utility ncpfs contengono difetti multipli, con una esecuzione remota di codice arbitrario o accesso locale a file con privilegi elevati.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

FireHOL: Creazione insicura di file temporanei

FireHOL è vulnerabile a attacchi symlink, che permette a un utente locale di sovrascrivere file arbitrari.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

UW IMAP: Evitare autenticazione CRAM-MD5

UW IMAP contiene una vulnerabilità nel codice che gestisce autenticazione CRAM-MD5 e che può permettere di evitare una autenticazione.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

enscript: Vulnerabilità multiple

enscript soffre di vulnerabilità e difetti di design, con una esecuzione di codice arbitrario.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

Squid: Vulnerabilità multiple

Squid contiene vulnerabilità nel codice che gestisce WCCP, HTTP e LDAP che potrebbe portare a Denial of Service, evitare controllo di accesso, web cache e log poisoning.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

Newspost: Vulnerabilità buffer overflow

Una buffer overflow può essere sfruttata per fare crashare da remoto Newpost e eseguire codice arbitrario.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

LessTif: Vulnerabilità multiple in libXpm

Vulnerabilità multiple sono state scoperte in libXpm che è incluso in LessTif, che può portare a esecuzione remota di codice.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

4.  Voci dalla comunità

gentoo-dev

Gentoo/kFreeBSD

Lo sviluppatore Debian Robert Millan ha postato un annuncio di un suo lavoro per portare glibc e GNU nel kernel FreeBSD: "Sono partito dal Gentoo FreeBSD e gradualmente l'ho portato a Glibc."

Indipendenza della GWN

Grant Goodyear cerca di arrivare a una conclusione per lo status della Gentoo Weekly Newletter: "La GWN è la newsletter ufficiale di Gentoo, o è quasi indipendente, libera di criticare come di elogiare?" Quanta influenza dovrebbero avere gli sviluppatori sul suo contenuto?

Blocchi if/else in bash

Ciaran McCreesh da alcune importanti informazioni sulla sintassi bash. Questo potrebbe essere interessante per quelli che tra voi contribuiscono agli ebuild. the doc è una buona risorsa per tutte le domande che si riferiscono a ebuild.

gcc-4 supporto in Gentoo

Mike Frysinger ha aggiunto gcc-4 ebuild a portage. Sono masked e non supportati ancora, così chi desidera usarli, lo fa a proprio rischio! I primi resoconti sono stati diversi, si va da segfault a funzionamenti perfetti, tutto sembra sia possibile che possa accadere. Buon divertimento.

confusione autotools

Un po di tempo fa, gli ebuild autoconf / automake / libtool sono stati modificati. Molti utenti protestano perchè portage vuole installare tutte le versioni disponibili, ma Mike Frysinger spiega: "I vecchi ebuild (autoconf-2.59-r5 / automake-1.8.5-r1 / libtool-1.5.2-r7) scaricavano e installavano multiple versioni di ogni pacchetto. Pensavate di avere un autoconf, ma vi stavate sbagliando !"

5.  Gentoo International

Germany: Oberhausen GUM Venerdì 11 Febbraio

Oberhausen, la sede dei "Friends of Gentoo e.V." e altri sviluppatori attivi, è il luogo del Gentoo User Meeting a Gasthof Harlos,in modo da divenire un'istituzione nel microcosmo Gentoo tedesco. Questa settimana, sono sull'agenda i preparativi per la conferenza al FOSDEM in Belgio questo mese, come il noto Schnitzelplatte, un copioso quantitativo di carne tradizionalmente servita al Oberhausen GUM. Gli organizzatori stanno anche cercando di portare una Sun Blade 100 che è stata comprata da alcuni sviluppatori German da una università Svizzera, al meeting, che avrà luogo l'11 Febbraio, attorno alle 19:00 CET.

6.  Gentoo in the press

Linux Magazine (3/2005)

Il Linux Magazine tedesco pubblica un articolo dello sviluppatore Gentoo Michael Kohl nel suo ultimo numero. Michael ci mostra il tool di release engineering catalyst e il processo delle release per Gentoo Linux in tre pagine piene di interessanti dettagli , menzionando esempi per l'uso di catalyst per creare delle varienti dei LiveCDs come la release tedesca"Fizzle Wizzle" che include un completo KDE environment eseguendo il sistema da CD come in Knoppix senza installare nulla sull'harddisk. ll magazine è disponibile in edicola in Germania da Martedì e include anche un'installazione di Gentoo rundown dall'editore Oliver Frommel.

David Berlind's blog (31 Gennaio 2005)

CNET columnist David Berlind ha postato un chiarimento al suo ultimo articolo su Gentoo e OpenSolaris di cui abbiamo parlato la scorsa settimana. Nel suo nuovo articolo "Gentoo: We're not the Napster of Open Source" cita alcune mail tra lui e lo sviluppatore Gentoo Pieter Van den Abeele, riconoscendo che "the folks at Gentoo are disputing my characterization of their Portaris and Portage technologies as being Napster-like facilitators that can grease the wheels of open source license violation."

7.  Bugzilla

Sommario

Statistiche

La comunità Gentoo usa Bugzilla (bugs.gentoo.org) per annotare e tenere traccia di bugs notifiche, suggerimenti e altre interazioni con il team di sviluppo. Tra il 31 Gennaio 2004 e il 07 Febbraio 2005, l'attività sul sito è stata:

  • 875 nuovi bug durante questo periodo
  • 661 bug chiusi o risolti durante questo periodo
  • 28 bug precedentementi chiusi sono stati riaperti durante questo periodo

Degli attuali 8006 bug aperti: 105 sono classificati come 'bloccanti', 245 sono classificati come 'critici', e 601 sono classificati come 'primari'.

Classifica dei bug chiusi

Gli sviluppatori e i team che hanno chiuso il maggior numero di bug durante questo periodo sono:

Classifica dei nuovi bug

Gli sviluppatori e i team a cui sono stati assegnati il maggior numero di nuovi bug durante questo periodo sono:

8.  Partenze, arrivi e cambiamenti

Partenze

I seguenti sviluppatori hanno recentemente lasciato il team Gentoo:

  • Alexander Gabert

Arrivi

I seguenti sviluppatori si sono recentemente uniti al team Gentoo Linux:

  • Stefano Rossi (so) - Documentation
  • Andreas Pokorny (DieMumiee) - AMD64
  • Shigehiro Idani (idani) - Japanese translation

Cambiamenti

I seguenti sviluppatori hanno recentemente cambiato ruolo all'interno del progetto Gentoo Linux.

  • Chris Gianelloni (wolf31o2) - Changed from Release Engineering Operational to Strategic Lead
  • Tim Yamin (plasmaroo) - New Release Engineering Operational Lead

9.  Contribuite alla GWN

Vi interessa contribuire alla Gentoo Weekly Newsletter? Mandateci una email.

10.  Commenti alla GWN

Mandateci i vostri commentie aiutateci a rendere la GWN migliore.

11.  Informazioni per l'Iscrizione alla GWN

Per iscrivervi alla Gentoo Weekly Newsletter, mandate un email vuoto a gentoo-gwn-subscribe@gentoo.org.

Per annullare l'iscrizione alla Gentoo Weekly Newsletter, mandate un email vuoto a gentoo-gwn-unsubscribe@gentoo.orgdall'indirizzo email con il quale siete iscritti.

12.  Altre lingue

La Gentoo Weekly Newsletter è disponibile anche nelle seguenti lingue:



Stampa

Aggiornato il 7 febbraio 2005

Oggetto: Questa è la Gentoo Weekly Newsletter del 7 Febbraio 2005.

Ulrich Plate
Caporedattore

Stephen Bennett
Redazione

Dylan Carlson
Redazione

Patrick Lauer
Redazione

Otavio R. Piske
Redazione

Marco Mascherpa
Traduzione

Stefano Lucidi
Traduzione

Stefano Rossi
Traduzione

Donate to support our development efforts.

Copyright 2001-2014 Gentoo Foundation, Inc. Questions, Comments? Contact us.