Gentoo Logo

Gentoo Weekly Newsletter: 14 Marzo 2005

Indice:

1.  Gentoo News

Lancio ufficiale di Planet Gentoo

Planet Gentoo è stato lanciato ufficialmente settimana scorsa: si tratta di un sito basato su Planet che riunisce tutti gli articoli riguardanti Gentoo provenienti dai weblog di oltre 50 sviluppatori. Il nuovo sito ha lo scopo di migliorare la comunicazione tra le comunità utenti e sviluppatori, oltre a ottimizzare i rapporti tra sviluppatori.

Gli sviluppatori scrivono articoli sui propri weblog che vengono automaticamente pubblicati su Planet Gentoo, fornendo una buona vesione di insieme di ciò che viene sviluppato e della direzione che prende il progetto. Al momento dell'inaugurazione Planet conta oltre 50 sviluppatori e crescerà non appena altri sviluppatori si uniranno a quelli già presenti.

Planet Gentoo è nato da una proposta di miglioramnento. In seguito ad una intensa fase di test è ora in piena attività. Tutti gli sviluppatori Gentoo possono includere i proprio articoli, a patto che siano in inglese e trattino di argomenti relativi a Gentoo o si possa limitare la pubblicazione a questa categoria. Gli sviluppatori che non sono ancora stati inclusi possono inviare una email a Daniel Drake, anche se non possiedono ancora un proprio blog: verrà fornito a tutti coloro che ne abbiano bisogno.

Gentoo UK Conference

E' stato un grande successo per la Gentoo UK conference di sabato scorso: circa 40 tra sviluppatori e utenti Gentoo si sono riuniti presso la University of Salford (vicino a Manchester) per assistere all'evento di quest'anno, organizzato per il secondo anno consecutivo da Reuben Finch e Stuart Herbert. Le presentazioni hanno visto discorsi di Rob Holland riguardo al code auditing, Daniel Drake sul kernel e sulle relazioni con gli utenti, Tom Martin su come ottenere il massimo dall'interfaccia testuale (cercando di renedere zsh più popolare); non sono mancati anche ospiti quali Harry Moyes del Manchester Wireless network initiative e Gareth Bult con la presentazione del suo Flash Linux project; il tutto ha riempito il tempo di presentazioni molto tecniche e molto divertenti allo stesso tempo. Ma riunire diversi sviluppatori con un incontro nella vita reale ha anche altri vantaggi: Tim Yamin e Daniel Drake si sono messi insieme a lavorare ad alcuni miglioramenti a genkernel e Stephen Bennett ha avuto l'opportunità di mostrare il funzionamento di Gentoo/FreeBSD con gli script init. Le foto non sono ancora disponibili ma gli organizzatori hanno promesso di pubblicare un video dell'evento. Ringraziamenti vanno agli sponsor dell'evento, London Internet Exchange (LINX) e la University of Salford, per aver reso possibile offrire l'accesso alla conference gratuitamente. E come era facile attendersi, sono in corso i preparativi per l'edizione 2006 della manifestazione.

Nota: Estratto dagli articoli dei blog di Daniel Drake, Tom Martin e Marcus D. Hanwell.

Gentoo preloaded: Pegasos Open Desktop Workstation sale begins

Alcuni giorni dopo l'annuncio sulla GWN, la ODW di Genesi con Gentoo preinstallato è stata resa disponibile per gli ordini online. Dopo aver ricevuto diverse mail di interesse asll'indirizzo temporaneo, Gentoo ha ora la possibilità di procedere con gli ordini delle macchine. Per ciascuna workstation che viene venduta attraverso il nuovo sito vendors.gentoo.org la fondazione riceverà una donazione di 100 USD da parte di Genesi. Una descrizione dettagliata dell'hardware è disponibile presso la pagina di ODW dalla quale è possibile registrarsi e ordinare via Freescale.

2.  Voci dalla comunità

gentoo-dev

Argomenti su le GLEP

La scorsa settimana sono state fatte molte discussioni sulle Gentoo Linux Enhancement Proposals, e riguardo a come il sistema può essere migliorato:

Idea su organizzazione della metastruttura

Brian Jackson presenta un nuovo metodo per la gestione degli sviluppatori inattivi: "Penso che dovremmo istituire un voto mensile in cui si prendono in considerazione gli sviluppatori che sono inattivi. Questo aiuterebbe di più che una riorganizzazione della struttura. Una volta votate le persone inattive saremo tutti più felici."

Politica delle keyword

Jason Wever ha qualche consiglio per gli altri sviluppatori: "Vorrei chiedere a tutti di trovare un pò di tempo per revisionare la politica delle keyword nel Manuale per gli sviluppatori. Attenzione sopratutto alla la sezione "Upgrading Ebuilds". La gente comincia a levare le keyword senza nessuna ragione e/o non rende noto o non apre un bug con le arch levate, questo è il perchè."

3.  Gentoo security

mlterm: Vulnerabilità integer overflow

mlterm è vulnerabile a un integer overflow, che permette esecuzione di codice arbitrario.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

KDE dcopidlng: Creazione insicura di file temporanei

Lo script dcopidlng è vulnerabile a attacchi symlink, che permettono a un utente locale di sovrascrivere file arbitrari.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

X.org: Vulnerabilità libXpm

Una nuova vulnerabilità è stata scoperta in libXpm, che è inclusa in X.org, che porta a esecuzione remota di codice.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

Ethereal: Vulnerbilità multiple

Vulnerabiltà multiple esistono in Ethereal, che permettono a un attaccante di eseguire codice arbitrario o far crashare il programma.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

libexif: Vulnerabilità buffer overflow

libexif non convalida certi input, rendendolo vulnerabile a buffer overflow.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

4.  Gentoo International

Germany: IT/Linux Days Lörrach

"REGIO Messe" è un'evento annuale tenuto in una regione conosciuta come "Trirhenia", con Francia, Svizzera e Germania seduti sulla riva del Reno.L'evento di quattro giorni IT/Linux Days a Lörrach fa parte dell'evento REGIO, e Gentoo è stata rappresentata qui per la seconda volta. Lo stand è tenuto da un team di supporters e sviluppatori del Gentoo project, Sebastian Müller (dakjo), Timo Antweiler (aZZe), Stefan Knoblich (stkn), e Tobias Scherbaum (dertobi123). Lo stesso LiveDVD e CD già venduto al FOSDEM in Brussels e al Linuxtage in Chemnitz la scorsa settimana è ancora disponibile (e può essere ottenuto via Bittorrent. Allo stand, le domande su Gentoo Linux su architetture "alternative" dominano i dialoghi tra i visistatori, con una delle più frequenti richieste, molto interessante, su un port per Sparc32. Il prossimo anno l'ITLD sarà rbattezzata "Minibit", e probabilmente Gentoo sarà presentata nuovamente.


Figura 4.1: Impressions from the IT/Linux Days

Fig. 1: Impressions

Nota: sinistra: maddog al keynote, centro: Tobias Scherbaum installa Gentoo su un Mac Mini, destra: Sebastian Müller fa hacking su un P4 a 3GHz (

Alcune persone potrebbero aver problemi a trovare la piccola città nella germania del Sud di Lörrach su una mappa. Non è così per Jon "maddog" Hall, evangelista open-source e leggendario direttore esecutivo di Linux International: Non solo sà dove è Lörrach,ma starà lì per l'intera durata dell'evento, ma identifica il punto molto bene.


Figura 4.2: Embracing the future: maddog visits the Gentoo booth

Fig. 2: Loerrach

Nota: Da sinistra a destra: Gentoo developer Stefan Knoblich, Jon "maddog" Hall, i gestori dello stand Timo Antweiler e Sebastian Müller

Japan: Il futuro del software engineering

Yoshiaki Hagihara, il primo dei manatiner del Japanese GentooJP team, ha scritto un libro sul futuro del software engineering in Giappone. 日本のSEはこれからどうなるのか (What's to become of Japan's software engineering?)è una collezione di interviste con un gran numero di persone,dagli artisti dei manga alle compagnie SE giapponesi e alcuni professionisti stranieri e hacker giapponesi inclusi tre Gentoisti: Ion Mudreac, l'uomo dietro Romanian Gentoo website, Gentoo developer Masatomo Nakano, spirito reggente del GentooJP project, e il cofondatore del GentooJP co-founder Hiroshi Senri. Il libro, pubblicato daShoeisha, è venduto online per 1575 JPY (15 USD).


Figura 4.3: Cover of Yoshiaki Hagihara's book

Fig. 3: SE book

Germany: introduzione Gentoo per LUUSA

Nonostante le apparenze, i membri del LUUSA sono gente beneinformata: l'acronimo stà per "Linux and Unix Users Sankt Augustin", i residenti del LUG di una comunità vicino Bonn, la prima capitale della Germania. Sebastian Bergmann ha l'onore di tenere un talk su Gentoo in generale a un meeting il prossimo giovedì, 10 Marzo 2005, al community center "Netzladen" di Bonn, di fronte a circa 30 membri del LUUSA. A seguito due Gentoo developers, Lars Weiler e Marc Hildebrand, hanno interrotto il supporto a Sebastian. Le sue slides (inclusi gli screen shots del Gentoo Installer project) are available in PDF, Flash and Openoffice Impress format.


Figura 4.4: The LUUSA audience at the Netzladen in Bonn

Fig. 4: LUUSA

5.  Gentoo in the press

Linux Format (Numero 65)

Il magazine inglese Linux Format ha annunciato la selezione annuale dei lettori sui migliori progetti open-source. Gentoo ha ricevuto la palma in due delle tre categorie è stato nominata in: "Best support" dato dal Gentoo Forums, in accordo con Linux Format "no doubt boosted by the canvassing that Gentoo did on those very pages," e il premio per "miglior distro" nel 2004 è stato vinto da Gentoo, battendo i soliti noti Mandrake, Fedora e SuSE. Linux Format nota che "con un ragionevole margine, la nuova arrivata ha ottenuto molti consensi negli ultimi dodici mesi -- Gentoo. Ben fatto!"

FAZ (7 Marzo 2005)

Anticipando il Cebit IT di Hannover di questa settimana, uno dei più grandi quotidiani tedeschi ha un articolo su "Programming for the benefit of mankind" nell'ultima edizione di lunedì, scritta dal free-lancer Detlef Borchers. "Quando un mercato ha fatto di se stesso il più grande mercato di computer, non dovrebbe aver paura per un'immediata perdita di importanza. Ma il Cebit ha un problema,lo stesso di Microsoft. E non sono i soli," scrive Borchers sull'ascesa del movimento open-source. L'articolo meziona Gentoo in un paragrafo sul FOSDEM in Brussels di quest'anno, che Borchers considera "a traditional major hacker event," esemplificando la via del movimento open-source che sembra strano alle persone che conoscono solo l'ambiente Microsoft. Per loro, Gentoo e gli altri "clans" che sono presenti nella DevRooms da soli, suona "come villaggi spagnoli, ma nascosti dietro questi nomi ci sono vitali costrutti software."

6.  Partenze, arrivi e cambiamenti

Partenze

I seguenti sviluppatori hanno recentemente lasciato il team Gentoo:

  • nessuno questa settimana

Arrivi

I seguenti sviluppatori si sono recentemente uniti al team Gentoo Linux:

  • Carlos Silva (r3pek) - Kernel

Cambiamenti

I seguenti sviluppatori hanno recentemente cambiato ruolo all'interno del progetto Gentoo Linux.

  • nessuno questa settimana

7.  Bugzilla

Sommario

Statistiche

La comunità Gentoo usa Bugzilla (bugs.gentoo.org) per annotare e tenere traccia di bugs notifiche, suggerimenti e altre interazioni con il team di sviluppo. Tra il 06 Marzo 2005 e il 13 Marzo 2005, l'attività sul sito è stata:

  • 765 nuovi bug durante questo periodo
  • 405 bug chiusi o risolti durante questo periodo
  • 26 bug precedentementi chiusi sono stati riaperti durante questo periodo

Degli attuali 8238 bug aperti: 97 sono classificati come 'bloccanti', 229 sono classificati come 'critici', e 598 sono classificati come 'primari'.

Classifica dei bug chiusi

Gli sviluppatori e i team che hanno chiuso il maggior numero di bug durante questo periodo sono:

Classifica dei nuovi bug

Gli sviluppatori e i team a cui sono stati assegnati il maggior numero di nuovi bug durante questo periodo sono:

8.  Contribuite alla GWN

Vi interessa contribuire alla Gentoo Weekly Newsletter? Mandateci una email.

9.  Commenti alla GWN

Mandateci i vostri commenti e aiutateci a rendere la GWN migliore.

10.  Informazioni per l'Iscrizione alla GWN

Per iscrivervi alla Gentoo Weekly Newsletter, mandate un email vuoto a gentoo-gwn-subscribe@gentoo.org.

Per annullare l'iscrizione alla Gentoo Weekly Newsletter, mandate un email vuoto a gentoo-gwn-unsubscribe@gentoo.orgdall'indirizzo email con il quale siete iscritti.

11.  Altre lingue

La Gentoo Weekly Newsletter‚ è disponibile anche nelle seguenti lingue:



Stampa

Aggiornato il 14 marzo 2005

Oggetto: Questa è la Gentoo Weekly Newsletter del 14 Marzo 2005.

Ulrich Plate
Caporedattore

Daniel Drake
Redazione

Patrick Lauer
Redazione

Marco Mascherpa
Traduzione

Stefano Lucidi
Traduzione

Stefano Rossi
Traduzione

Donate to support our development efforts.

Copyright 2001-2014 Gentoo Foundation, Inc. Questions, Comments? Contact us.