Gentoo Logo

Gentoo Weekly Newsletter: 14 Novembre 2005

Indice:

1.  Gentoo news

La nuova installazione di default usa stage3

Nell'ultima settimana il Gentoo Documentation Project ha modificato il Manuale Gentoo in modo tale che venga proposta di default l'installazione da stage3. Il cambiamento è in realtà stato richiesto dal Release Engineering team in quanto, con il crescere della base di utenti, sono aumentati notevolmente in casi di persone che non riuscivano a far funzionare correttamente il proprio sistema basato su stage2 o stage1 a causa di errori o di non aver letto bene il manuale.

Il metodo consigliato è ora di procedere ad una installazione da stage3 ed opzionalmente di ricompilare il sistema in seguito. Questo porterà ad avere comunque in sistema ottimizzato. La procedura per installare da stage1 o da stage2 è comunque disponibile sulle FAQ.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la discussione in proposito dulla mailing list gentoo-doc oppure visualizzare i cambiamente apportati sul cvs o ancora leggere il bug #105809.

2.  User stories

Intervista con Douglas Robertson della Zymeta Corporation


Figura 2.1: Lo Zymeta Video Jukebox in azione

Fig. 1: Zymeta Video   Jukebox

Due parole su di te: chi sei, dove vivi?

Mi chiamo Douglas Robertson e ho il titolo di Director of Technology della Zymeta Entertainment.

Di cosa vi occupate?

Zymeta è una azienda attiva nel mercato dell'intrattenimento. Abbiamo sviluppato una piattaforma di distribuzione dei contenuti audiovisivi mediante touch screen dedicata a manifestazioni pubbliche, completa di un sistema di aggiornamento e gestione. Possiamo gestire la piattaforma per intero e apportare cambiamenti anche molto puntuali. Il primo prodotto di successo è un sistema di intrattenimento audio e video chiamato "Video Jukebox" che tipicamente viene installato in pub e bar. Gli avventori possono scegliere la propria musica preferita tramite touch screen e guardare i video sulle televisioni del bar, inoltre gli inserzionisti possono avere spazi pubblicitari per particolari selezioni o luoghi. Il servizio è completamente in regola con le industrie discografiche. E' divertente interattivo e si basa su Gentoo Linux.

Se qualcuno volesse vedere il jukebox in azione è possibile viasualizzare un interessante video di presentazione.

Cosa fa Gentoo? Perchè avete deciso di usarlo?

Per quanto riguarda la tecnologia, Zymeta si affida Gentoo. Il team di sviluppo usa Gentoo per lavorare, i nostri server hanno tutti Gentoo e, cosa più importante di tutte, i nostri jukebox hanno Gentoo. Ho portato Gentoo in Zymeta e l'ho imposta come distribuzione ufficiale. Cercare di supportarne diverse è troppo complicato. Ho scelto Gentoo per la flessibilità: è basata suo sorgenti, ha un ottimo sistema di gestire i pacchetti e tanti utenti.

Aggiorniamo il software del jukebox client su Internet ma non aggiorniamo il sistema operativo dei jukebox. Non lo facciamo perchè Gentoo è così stabile che non si è mai presentata la necessità di cambiare nulla. Abbiamo pesnato di predisporre il nostro Portage tree personale ma alla fine abbiamo pensato che la cosa migliore per gli aggiornamenti consistenti fosse di creare un nuovo tar del sistema ed utilizzarlo per gli aggiornamenti. Nel futuro potremo pensare di utilizzare portage per piccoli aggiornamenti di pacchetti specifici. Questo potrebeb consentirci di tenere aggiornati i jukebox in caso di vulnerabilità.

Detto ciò, abbiamo recentemente aggiornato il software in modo che funzioni alla perfezione con il kernel 2.6 ed ho passato gli ultimi due giorni ad impostare un CD che booti il jukebox, monti il disco fisso ed aggiorni i file del sistema operativo. La comunità Gentoo mi ha aiutato molto in questa operazione e come dicevo c'è un sacco di documentazione a cui fare riferimento e questo rende semplice per me modificare il LiveCD 2005.1 con il logo Zymeta e per effettuare gli aggiornementi..

Cosa c'era prima di Gentoo?

Prima di Gentoo, Zymeta utilizzava red Hat per i server e Debian per i jukebox.

Che esperienze avete con altre distribuzioni? Avete fatto confronti?

Ho provato Gentoo per la prima volta nel 2003 al mio lavoro precedente perchè un collega decise di provarlo e poi si lamentò di quanto fosse difficile da configurare e quanto tempo ci avesse messo a farlo funzionare. Per provare che si sbagliava l'ho testato ed ho ottenuto un'ottima installazione Gentoo, completa di KDE, sul mio portatile Dell entro il giorno stesso. E' stato amore a prima vista con Gentoo, non sono mai tornato alla mia vecchia installazione RedHat.

Molte persone hanno problemi con gli RPM di RedHat, ma a me piacevano. Almeno fino a quando ho cominciato ad aver bisogno delle ultime versioni di diversi software, come PostgreSQL ed alcuni tool di rete: in quel caso gli RPM non mi erano utili perchè erano compilati su un'altra versione di RedHat, o richiedeva l'aggiornamento di diversi altri pacchetti che a loro volta avevano dipendenze. Il sistema di pacchetti Gentoo è davvero un fiore all'occhiello e, sebbene le installazione siano un po' più lunghe, ne vale la pena.

Quali sono i grossi vantaggi, dove si sente la differenza?

Gentoo offre flessibilià. Non hai bisogno di Ipv6? basta cambiare le flag USE. Non esiste una ebuild che ti serve? basta scriverla ed aggiungerla in portage overlay. Questa è la vera flessibilità!

Quali sono invece i problemi e come potrebbero essere risolti?

Il mio unico appunto è che a volte ci si mette molto tempo a rendere i pacchetti stabili. Vorrei che lo sviluppo si assicurasse che i pacchetti compilino e funzionino correttamente prima di renderli stabili, soprattutto perchè utilizziamo Gentoo su server di produzione. Spesso passa troppo tempo, ma fortunatamente possiamo arrangiarci con le flag USE e il portage overlay.

Ci sono tanti progetti, come l'installer o Gentoo/Alt (BSD,...). Cosa ne pensi di questi nuovi ambiti di sviluppo? E delle diverse architetture?

Penso che più gente usa Gentoo meglio è. In parte mi eccita quest'intervista perchè voglio che si diffonda l'idea che Gentoo può essere utilizzato in qualsiasi ambiente, sia sul desktop o sul server aziendale con un database critico. La stabilità è la chiave di volta in molti contesti, ma non credo che sia necessario utilizzare pacchetti di sei mesi prima per ottenerla.

Come vedi la comunità? Qual'è la percezione generale di Gentoo nella tua azienda?

Adoro la comunità Gentoo. C'è un sacco di disponibilità al supporto e tanta documentazione. E visto che a questo punto sembra che la maggior parte degli utenti Gentoo abbiano una buona cultura tecnica, c'è una bella differenza a frequentare i forum Gentoo rispetto a quelli RedHat.

Per quanto riguarda Zymeta, tutti in azienda sanno che il nostro prodotto si basa su Gentoo. E dalla nostra migrazione a Gentoo la stabilità del prodotto è aumentata. Parte di questo è dovuto a Gentoo e parte agli aggiornamenti del kernel. In fin dei conti però il risultato è che il team Zymeta associa Gentoo con la stabilità.

Come ti si può contattare? E cosa possiamo aspettareci dal prossimo futuro?

Se qualcuno vuole parlarmi dell'installazione di Gentoo in impresa posso essere reperito a dr@zymeta.com. Inoltre credo che lo sviluppatore Gentoo Corey Shields voglia creare un caso di studio a proposito di Zymeta, quindi si potrà preso fare riferimento a quello.

Ah, c'è un easter egg Gentoo nella prossima versione dello Zymeta Jukebox client, chiunque volesse sapere come riprodurlo mi può contattare.

Grazie per l'intervista!

3.  Voci dalla comunità

gentoo-dev

GLEP 43: GLEP con file allegati

Ciaran McCreesh ha pubblicato una nuova GLEP questa settimana, che parla sulla possibilità di avere GLEP con codice posto in una sottodirectory e non nel documento stesso o in parti esterne. Questo dovrebbe permettere una migliore leggibilità delle GLEP e un mantenimento più facile.

Creazione e gestione di virtual/tar

Diego 'Flameeyes' Pettenò parla della creazione di virtual/tar che può essere al momento soddisfatta da GNU tar e bsdtar. Questo aiuterà principalmente Gentoo/Alt.

4.  Gentoo Security

PHP: Vulnerabilità multiple

PHP soffre di problemi multipli, evitare le funzioni di sicurezza, un locale Denial of Service, cross-site scripting o sovrascrittura di variabili PHP.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

Lynx: Esecuzione di comandi arbitrari

Lynx è vulnerabile a un problema che permette la esecuzione remota di comandi arbitrari.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

RAR: Vulnerabilità format string e buffer overflow

RAR contiene vulnerabilità format string e buffer overflow che possono essere usate per eseguire codice abitrario.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

linux-ftpd-ssl: Buffer overflow remoto

Una vulnerabilità buffer overflow è stata trovata, permettendo a un attaccante remoto di eseguire codice arbitrario con scalata di privilegi sul sistema locale.

Per ulteriori informazioni consultare il GLSA Announcement

5.  Gentoo international

Germania: LWE e DevCon nell'area di Frankfurt/Main

Questa settimana l'area nei dintorni di Frankfurt/Main sarà il luogo per gli eventi di Gentoo. Per primo c'è la Linux World Conference & Expo nella sala 4 della fiera di Francoforte. Da martedì 15 novembre, fino a giovedì 17 novembre potrai incontrare alcuni sviluppatori di Gentoo nel loro spazio al padiglione .org (G06). Da sottolineare è la conferenza su Gentoo che si terrà mercoledì sera.

Giusto dopo questi tre giorni alla fiera, l'autore della Gentoo Weekly Newsletter Ulrich Plate ha organizzato un incontro degli sviluppatori europeri di Gentoo presso la sua residenza al castello di Kransberg, a 40km a Nord di Francoforte. Più di 20 sviluppatori ed alcuni utenti hanno annunciato la loro presenza. La giornata sarà occupata da alcune conferenze e seminari completati da cibo e bevande per tutto il giorno.

Se sei interessato a partecipare alla conferenza, per favore utilizza il modulo per la registrazione online.

6.  Cambiamenti negli sviluppatori di Gentoo

Abbandoni

I seguenti sviluppatori hanno recentemente abbandonato il progetto Gentoo:

  • Jesper Brodersen (broeman) - traduttore danese
  • Arne Mejholm (aaby) - traduttore danese

Nuovi arrivi

I seguenti sviluppatori si sono aggiunti al progetto Gentoo:

  • Michael Schönbeck (thoand) - registratore di video disc

Cambiamenti

I seguenti sviluppatori hanno recentemente cambiato ruolo nel progetto di Gentoo:

  • Per questa settimana nessuno

7.  Bugzilla

Statistiche

La comunità Gentoo usa Bugzilla ( bugs.gentoo.org) per annotare e tenere traccia di bugs notifiche, suggerimenti e altre interazioni con il team di sviluppo. Tra il 06 novembre 2005 e il 13 novembre 2005, l'attività  sul sito è stata:

  • 711 nuovi bugs
  • 315 bugs chiusi o risolti durante questo periodo
  • 31 bugs precedentemente chiusi sono stati riaperti

Dei 8960 bugs correntemente aperti: 107 sono stati classificati 'bloccanti', 195 'critici', e 558 'primari'.

Classifica dei bug chiusi

Gli sviluppatori e i team che hanno chiuso il maggior numero di bug durante questo periodo sono:

Classifica dei nuovi bug

Gli sviluppatori e i team a cui sono stati assegnati il maggior numero di nuovi bug durante questo periodo sono:

8.  Contribuite alla GWN

Per favore spedisci un tuo commento per rendere la GWN ancora migliore

9.  Informazioni per l'iscrizione alla GWN

Per iscriverti alla Gentoo Weekly Newsletter, invia un email vuoto a gentoo-gwn+subscribe@gentoo.org.

Per cancellare la tua iscrizione alla Gentoo Weekly Newsletter, invia un email vuoto a gentoo-gwn+unsubscribe@gentoo.org dall'indirizzo con cui sei iscritto.

10.  Altre lingue

La Gentoo Weekly Newsletter è anche disponibile nelle seguenti lingue:



Stampa

Aggiornato il 14 novembre 2005

Oggetto: Questa è la Gentoo Weekly Newsletter del 14 Novembre 2005.

Ulrich Plate
Redazione

Patrick Lauer
Redazione

Lars Weiler
Redazione

Marco Mascherpa
Traduzione

Stefano Rossi
Traduzione

Diana Fossati
Traduzione

Donate to support our development efforts.

Copyright 2001-2014 Gentoo Foundation, Inc. Questions, Comments? Contact us.