Gentoo Logo

Guida per l'aggiornamento a Gnome 2.26

Indice:

1.  Cambiamenti

Gestione della sessione

A causa della sostanziale riscrittura di gnome-base/gnome-session, le sessioni salvate esistenti molto probabilmente andranno perse a causa di una modifica nel formato.

Programma di masterizzazione Brasero

A partire dalla versione 2.26 di Gnome, Brasero (app-cdr/brasero) diventa lo strumento ufficiale per la masterizzazione dei supporti ottici. Sostituisce completamente il programma di masterizzazione CD di nautilus (gnome-extra/nautilus-cd-burner) fornendo un'estensione che rimpiazza in modo trasparente l'interfaccia a quest'ultimo programma. In aggiunta, fornisce anche la propria interfaccia per operazioni più complesse.

Se si è soddisfatti di Brasero al termine del completamento dell'aggiornamento di Gnome, si può valutare la disinstallazione di gnome-extra/nautilus-cd-burner.

Integrazione con Pulseaudio

Ora GNOME 2.26 offre un'integrazione completa con pulseaudio. Si fa presente che su determinato hardware, abilitare la flag USE pulseaudio implica il dover abilitare il supporto ad esso in altre applicazioni che usano l'output audio (es. mplayer). È consigliabile far riferimento alla documentazione ufficiale di pulseaudio per la sua configurazione.

Cambiamenti alle API di gnome-desktop

Come conseguenza dell'obiettivo di GNOME di rimuovere l'uso di librerie deprecate, gnome-desktop ha modificato nuovamente le proprie API. Questo cambiamento non dovrebbe danneggiare alcunchè durante l'aggiornamento, ma non bisogna dimenticarsi di eseguire revdep-rebuild o emerge @preserved-rebuild al termine del processo di aggiornamento e verificare che la vecchia libreria venga rimossa.

Collisione tra i file dei menu di GNOME e KDE

A causa della collisione tra i file dei menu di GNOME e KDE, gnome-base/gnome-menus è stato modificato in modo da usare una locazione con prefisso per i propri menù. Ciò comporterà una sparizione dei menù durante l'aggiornamento. Per farli riapparire, assicurarsi di installare >=gnome-base/gnome-session-2.26.2 e >=gnome-base/gnome-menus-2.26.2.

Se si sta usando un gestore di login e si perde il proprio menu, si prega di riselezionare gnome come propria sessione al prompt di login. Se si avvia gnome manualmente e si possiede un file .xinitrc personalizzato, bisogna esportare XDG_MENU_PREFIX=gnome- per riottenere il proprio menu. Se si avvia manualmente gnome ma non si utilizza nessun file .xinitrc, basta esportare XSESSION=Gnome. Vedere i bug #256614 e bug #279555 per ulteriori dettagli.

Altri cambiamenti

Leggere le Note di rilascio di GNOME 2.26 per consultare tutte le altre novità di questo importante rilascio di GNOME.

2.  Problemi noti

Nautilus si riavvia continuamente

A seguito della riscrittura di gnome-session, gnome-base/nautilus è considerato una parte fondamentale del desktop di GNOME. Tuttavia, configurando nautilus in modo da non fargli gestire il desktop si otterrà un errato comportamento di gnome-base/gnome-session, che creerà ripetutamente istanze multiple di nautils in fase di login.

Attualmente la soluzione temporanea al problema è di non configurare nautilus in tale modo. Vedere il bug #266398 per aggiornamenti su questo problema.



Stampa

Aggiornato il 29 settembre 2009

Oggetto: Questa è una guida per l'aggiornamento da GNOME 2.24.x a GNOME 2.26.x.

Gilles Dartiguelongue
Autore

Davide Cendron
Traduzione

Donate to support our development efforts.

Copyright 2001-2014 Gentoo Foundation, Inc. Questions, Comments? Contact us.